Postbus 169, 3400AD
IJsselstein, Paesi Bassi

Modulo di Contatto

Domande frequenti

Domande frequenti

  • Tigri violette
    I coltivatori vedono spesso piccioli viola sulle piante.

    Questi steli viola sono dovuti solo a una cosa, e cioè a una carenza di fosforo.

    Il fosforo è il secondo importante elemento costitutivo della pianta, e una sua carenza provoca una diversa reazione chimica dell'azoto nella pianta.

    Le cause della carenza di fosforo possono essere:

    1. Freddo.
      A una temperatura inferiore a 20° C, il fosforo viaggia meno nella pianta e quasi per niente sotto i 17° C. Il fosforo semplicemente si ferma, causando una carenza. La pianta quindi difficilmente cresce sotto i 17° C. Nota: una pianta cresce anche di notte e la temperatura non dovrebbe mai essere più bassa di 20° C. Ogni volta che la temperatura scende sotto significa una perdita nella resa finale.
    2. pH troppo alto.
      Se il pH del mezzo sale oltre 6,0, il fosforo diminuisce incluso. Se il pH del mezzo sale al di sopra di 6,5, il fosforo non viene quasi completamente registrato.
    3. Scarsa nutrizione delle piante.
      Il fosforo si presenta in tutti i tipi di qualità diverse e ciò ha a che fare con l'origine del nutriente (di cosa è fatto il fosforo). La qualità determina l'assorbibilità, la concentrazione e la miscibilità. La maggior parte dei fornitori di cibo usano fosforo più economico, il che significa che non sono possibili alte concentrazioni e che si legano rapidamente con altre sostanze. Si pensi a: cristallizzazione, gessatura e croste sul supporto. Le carenze sono spesso integrate utilizzando un acido fosforico come pH.
    Spesso vediamo anche una carenza di fosforo e quindi steli viola nelle piante madri perché il coltivatore usa un acido nitrico come pH-. Alcuni concorrenti lo commercializzano come pH di crescita. Questo è completamente sbagliato, soprattutto se si utilizza la nutrizione di quegli stessi concorrenti.
  • Foglie chiare + foglie bruciate

    Le foglie bruciate e di colore più chiaro sono un problema comune. Causa più comune: pH troppo alto o troppo basso.

    Poiché il pH di un mezzo, per esempio, scende sotto 5,2 o sopra 6,0, succede che molti sali diversi non possono più essere assorbiti dalla pianta. Maggiore è la deviazione dal pH ideale, minore è l'assorbimento. La pianta diventa carente e di colore più chiaro. Tuttavia, durante tutto questo tempo, sono state fatte delle sessioni di alimentazione, per cui la concentrazione di sali alimentari si è accumulata sempre di più. A lungo andare si ottiene uno squilibrio osmotico troppo grande, che sarà compensato ritirando l'acqua dalla foglia di nuovo nel mezzo. Questo fenomeno è chiamato anche bruciatura delle foglie (burning leaves). Un primo avvertimento per le foglie bruciate è spesso l'arricciamento o l'ingiallimento del bordo della foglia. La pianta si accorge della differenza di equilibrio con il mezzo ed è la prima reazione a chiudere gli stomi all'esterno della parte inferiore della foglia.

  • La pianta cresce forte ma non cresce in altezza
    Un problema comune nella coltivazione indoor è che l'allegagione diventa più dura, ma non vuole crescere. I coltivatori spendono una potenza in attrezzature di estrazione e ventilazione, ma a volte dimenticano che ciò che esce deve anche rientrare. Di solito hanno un blow-in troppo piccolo di fronte all'estrazione o nessun blow-in, ma una piccola apertura da qualche parte sotto. In questo modo si crea troppa sottopressione e le piante hanno bisogno di aria fresca (CO2), per così dire. Se la porta è stata lasciata spalancata per una settimana, le piante cresceranno quasi il doppio dopo questa settimana. La giusta capacità di soffiaggio o un foro di aspirazione molto più grande è la cosa migliore per questo problema.
  • La composizione della frutta ha una struttura leggera
    Carenze, calore.

    I coltivatori a volte trovano che stanno crescendo il volume con poco contenuto. Questo di solito si verifica in climi in cui la temperatura intorno alla foglia è di 32 ° C o superiore o la luce è molto scarsa. La pianta cresce verso l'esterno, per così dire ... Se la temperatura è troppo alta, basta abbassare la temperatura o permettere alla pianta di raffreddarsi di più abbassando l'Ec. Quando la pianta è troppo calda, vuole raffreddarsi di più. La pianta lo fa evaporando più acqua. Tuttavia, se questo non è possibile perché il mezzo è troppo secco o c'è troppo nutrimento nel mezzo, la pianta creerà superficie per potersi raffreddare in questo modo. La soluzione migliore per questo è ridurre l'Ec della metà con il calore. La pianta berrà ed evaporerà molto di più per raffreddarsi e ottenere comunque la sua quantità di nutrimento. Questo dipende anche dalla genetica della pianta, naturalmente, una pianta è più sensibile dell'altra. Se il pH è buono e l'Ec prima dell'irrigazione è abbastanza basso, si può aumentare l'Ec dell'irrigazione. Anche se l'assorbimento dei nutrienti ha in qualche modo ristagnato o la pianta ha semplicemente bisogno di più di quanto è presente, la pianta può aumentare di volume.

  • Foglie ricce
    Metrop Molti coltivatori vedono spesso che i lati delle loro foglie si arricciano nella parte superiore. Gli stomi metropolitani con cui le piante respirano si trovano sul lato inferiore della foglia. Questi stomi devono permettere all'acqua di evaporare per l'assorbimento dei nutrienti e dell'acqua. Tuttavia, se c'è un disturbo che fa sì che una pianta evapori meno acqua, la pianta chiude un certo numero di questi stomi all'esterno della foglia. Vedrete quindi il bordo della foglia arricciarsi leggermente. Maggiore è il disturbo, più stomi si chiudono e più la foglia si arriccia. Le cause dei difetti possono essere:
    1. Troppa evaporazione sotto la foglia. Se per mezzo del calore, della bassa umidità o di un ventilatore posto troppo forte sulla pianta può evaporare la pianta più di quanto possa assorbire di nuovo.
    2. Troppi sali nel terreno di coltura attraverso una sovralimentazione o un pH sbagliato. Il mezzo vuole allora compensare lo squilibrio di sali nella pianta e all'esterno della pianta (mezzo) trattenendo l'acqua, o addirittura ritirandola dalla foglia (bruciatura della foglia). La foglia riceve allora poca o nessuna nuova umidità e chiude gli stomi per evitare di perdere nuova umidità.
    3. Una carenza d'aria nel mezzo ostacola il movimento degli elementi. Le foglie arricciate sono sempre un'indicazione per il coltivatore a prendere provvedimenti.
Metrop Metrop Metrop
Metrop
Cassetta postale 169
IJsselstein , UTRECHT , 3400AD Paesi Bassi