• Postbus 169, 3400AD
    IJsselstein, Netherlands

Crescere le informazioni / Scienze

Crescere le informazioni / Scienze

Chiunque può coltivare una pianta, ma coltivarla per il risultato più alto e migliore è un corso che comprende molte scienze.

Non tutti i coltivatori possono seguire un'istruzione superiore prima della riproduzione o è adatto per un'istruzione superiore.
Questi coltivatori spesso fanno affidamento sulle proprie esperienze o sulle esperienze dei fornitori o di altri coltivatori.

Succede quindi che ci sono molte storie senza senso e persino libri sbagliati sul mercato.

Cerchiamo di fornire informazioni di allevamento qui in un linguaggio semplice e chiaro per ogni coltivatore per capire come dovrebbero essere determinati dati dell'allevamento e perché dovrebbero essere.

L'esperienza dimostra che se le persone sanno perché qualcosa deve essere, o sanno esattamente come funziona un determinato prodotto, se ne occupano molto meglio e quindi avranno sempre un rendimento maggiore.

Calcio

- Spiegazione del calcio sulla pagina Calgreen -

Fosforo

- Spiegazione del fosforo sulla pagina MR1 -

Potassio

- Spiegazione Kalium sulla pagina MR2 -

PH valore

Il pH di un mezzo è molto importante, ma anche il fattore più sbagliato. Una pianta trasporta gli elementi nell'acqua. È quindi importante che gli elementi possano essere collegati all'acqua per un assorbimento ottimale da parte della pianta. Questo dipende dal valore del pH dell'elemento. Il pH migliore per ciascun mezzo è quindi tra 5,4 e 6,2.

FPer esempio, se il livello di PH è troppo alto, allora l’assunzione di Fosforo, Manganese e di Boro è significativamente ridotto, con carenze di questi elementi che si mostrano nella pianta come ‘foglie secche’ (ogni volta quando si aggiunge acqua, si accumulano e creano un effetto lente) come risultato.

Se il PH è troppo basso, non ci sarebbe un ottimo consumo di tutti gli elementi, che risulterebbe ancora insufficiente con sintomi simili; l’effetto ‘foglie secche’.

Per ottenere le misurazioni corrette del PH, le letture devono essere prese dal substrato e non nel serbatoio di stoccaggio o di drenaggio dell’acqua.

Misurazione di PH:
Il migliore modo per misurarla nella sistema hydro o NFT è di ritirare un po’ d’acqua con una siringa dal medium e quindi misurarla.

Con il substrato di terra o cocco si può misurare con un speciale ph- metro, comunque non avendolo: 30 minuti dopo l'irrigazione prendere un campione umido, dal vaso e premere.
Analizzare l’acqua residua con il ph test. A seguito di questa procedura si avrà l'esatto valore PH di terra o cocco.

Il PH dipende dalla qualità di tampone del medium e dell’acqua (quantità di Bicarbonato). Quando il buffer è pieno o appena abbassato, il PH cambierà di valore, o molto basso o molto alto.

Molti problemi con un PH troppo basso possono essere facilmente risolti ponendo per esempio un nuovo tampone. AZ grass calcium è una buona soluzione per questo, ma fate attenzione, troppo aumenterà il PH di nuovo.

Giorno / notte / ormoni

La proporzione tra luce e buio (giorno e notte) si chiama fotoperiodo. La fioritura inizia quando i giorni diventano più brevi, la crescita e la fioritura della pianta è influenzato dal ormone Fytochrome. La pianta produce questo ormone di giorno e di notte, ma la produzione si affievolisce durante il ciclo diurno.
L'ormone avrà la meglio quando la pianta sarà al buio per 12 ore su 24 e quindi comincerà la fioritura della pianta. Una piccola quantità di luce in questo periodo di buio può interrompere o anche completamente fermare il processo di fioritura. Ecco perché è molto importante non entrare mai nella stanza durante il ciclo notturno, nemmeno con una torcia.

Se la luce è fissata per 18 ore, l'ormone non potrà mai avere la meglio e la pianta rimarrà in una fase vegetativa e continuare solo a crescere.

La luce è importante anche per la produzione di energia.

6H2O + 6CO2 -- Light à C6H12O6 + 6O2

In modo semplice:
Acqua + carbonio + luce -> energia
Più luce c’è, più energia può produrre la pianta purché ci sia abbastanza acqua e di CO2.

C’è un trucco al quale alcuni coltivatori ricorrono. Nelle ultime 2 settimane del periodo di fioritura alzare la luce da 12 a 14 ore. La pianta ha abbastanza ormoni per tenere la fioritura, ma ogni giorno prende 2 ore extra di luce per produrre più energia (e 2 ore meno di buio per utilizzare l'energia).

Temperatura / energia.

La temperatura è un fattore molto importante , determinante per la raccolta. Se la temperatura non è giusta, la pianta non crescerà bene o non crescerà per niente.

La ricerca e l'esperienza ci insegna che per ottenere la massima crescita e la fioritura delle piante la migliore temperatura intorno alla foglia deve essere 24-26° C per tutta la vegetazione del ciclo giorno / notte.

Durante il giorno la pianta produce l’energia per crescere (assimilazione), e di notte la utilizza.

L'arte di crescita è quella di fare in modo che durante il giorno la pianta produca la maggiore quantità di energia possibile e mentre di notte ne utilizza in minore quantità.

Possiamo stimolare questo durante il giorno con l'aggiunta di ulteriori emissioni di CO2 e più luce, e stimolare l'evaporazione sotto la foglia nelle piante mature attraverso la circolazione dell'aria.

La crescita più grande è dove il divario tra assimilazione e respirazione è maggiore. Tuttavia, se fossero 27 °C durante il giorno, per ottenere la stessa crescita ottimale di notte, la differenza potrebbe essere ridotta da 3 ° C a 21 ° C. Tuttavia, la temperatura non dovrebbe mai scendere al di sotto di 20 ° C, perché il fosforo sarà difficile da trasportare.

Grafico di energia / temperatura

CE valore

CE sta per conduttività elettrica (ms / litro), e misura la quantità di sali utili e inutili disciolti in acqua. Il misuratore CE semplicemente misura la quantità di resistenza elettrica, e questo spiega anche il motivo per cui tutti i substrati come il suolo deve essere "bagnato" per essere misurato.

                

Il misuratore CE misura il totale di tutti i sali nutritivi. Il CE di 0.1/100 litri di una marca di fertilizzanti non può avere lo stesso valore nutrizionale, come il CE del 0.1/100 litri di una marca diversa.

                

Nella maggior parte dei nutrimenti per piante, ci sono un sacco di elementi come cloruro, il cadmio e altri contaminanti. Il misuratore EC misura anche questi sali.

                

I coltivatori che selezionano le proprie piante sulla base dei raccolti, vogliono avere una grande assunzione dei sali minerali(nutrienti), per un risultato finale con rese maggiori.

                

Questi sali devono essere disponibili nella soluzione per l’ assorbimento dei nutrienti in modo equilibrato, per garantire l’ assorbimento massimo.

                

Il modo migliore per misurarla in Hydro o sistema NFT è ritirare un po' d'acqua con una siringa dal medium e quindi misurarla. Per il suolo e cocco, mescolare leggermente il medium con acqua distillata / acqua pura in una tazza e misurarla dopo un breve periodo di tempo. Funziona anche l’acqua regolare, ma è meno affidabile.

Boro

crescere informazioni

Tuttavia, per l'accumulo di calcio e proteine ​​nelle cellule vegetali, è necessario il boro che i muratori inseriscono questi elementi nelle pareti cellulari come un muratore.Tuttavia, il pH del mezzo deve quindi essere inferiore a 6.2 perché altrimenti il ​​boro non sarà assorbito o sarà assorbito di meno.

Cibo liquido concentrato di magnesio e calcio vegetale

Tampone

Ci sono errori che possono essere effettuati con la concimazione. L'errore più comune è il disturbo di equilibrio, quando da una parte sono stati aggiunti troppi ioni(sali). I colloidi (tampone) riparano parzialmente questo errore, stabilizzando gli ioni. Essi scompariranno dal liquido proveniente dal terreno, che impedisce l'eccedenza di sale. Questa eccedenza (residuo) avrà un influsso negativo sulla cellula di liquido dei peli radicali. L'acqua sarà ritirato dalla cellula di liquidi per l'alta concentrazione di ioni al di fuori della cellula. Così va avanti fino non che c’è un equilibrio di sali all'interno e all'esterno della cellula. Questo ritiro d’acqua porterà di conseguenza a ‘foglie secche’.

I fertilizzanti più economici contengono tanti sali, molti dei quali sono solo parzialmente cibo vegetale. Questi sali, a volte chiamati "zavorra materiale" possono sensibilizzare la pianta a seccare più in fretta perché si costruiscano nel medium. Il medium, di conseguenza, non sarà più economicamente riciclabile per la prossima crescita e dovrà essere sostituito. I fertilizzanti più economici di solito costano di più per; piccoli raccolti, lavoro / manutenzione più faticoso e certamente di costi ricorrenti di dover sostituire il substrato per ogni ciclo di crescita.

Umidità

L’umidità potrebbe essere il fattore più sotto valutato nella crescita. L'umidità relativa (UR), si usa come unità per misurarla o modificarla. L’aria secca accelera l'evaporazione di fluidi dalla foglia e l’ aria umida la ritarderà. La pianta deve sempre essere in grado di evaporare un po' d'acqua, per poter recuperare la nuova acqua dal medium, che contiene nuove sostanze nutritive.

                

La pianta è quasi come una pompa che lavora per l'energia solare. Quando l'umidità relativa è troppo bassa, la pianta evaporerà più che è in grado di assorbire e tutto questo finirà con la crescita disordinata o addirittura secchezza completa.

                

Quindi l’equilibrio è molto importante. Piccole talee non hanno tante radici quindi non possono assorbire molta acqua.Per spingere una talea ad ottenere la massima crescita nelle prime 3 settimane, c’è bisogno di umidità relativa del 80%. Dopo di che, attraversando la 6a settimana, l’ottima umidità relativa è del 60%. Nella 7a settimana in poi passiamo far cadere l'umidità relativa, ma non sotto 40%. Evaporazione sotto 40% va molto veloce e quindi è difficile per la pianta assorbire nuovo fluido. Come reazione la pianta chiuderà le bocca della pelle, che bloccherà la crescita e la fioritura. Questo arresto ridurrà il raccolto.

                

Importante è anche la temperatura del umidità. Ci sono a disposizione anche dei sistemi che fanno vaporizzare in aria acqua fredda. La nebbia fredda ridurrà la crescita delle piante, quindi è meglio usare acqua tiepida. Coltivatori Hobbysti che non hanno l’umidificatore, devono vaporizzare acqua sulle foglie per le prime 6 settimane.

Il Gas Carbonico CO2.

In aria troviamo l’emissioni di carbonio come CO2. Che viene generato attraverso la "respirazione" delle piante e degli animali, come un sottoprodotto di combustione e la decomposizione dei materiali organici. La botanica ci insegna che il CO2 è fatto di acqua e zucchero. Da qui l'amido, grassi e cellule del materiale sono generati. Le proteine contengono anche carbonio. Questo è il motivo per cui è comprensibile che il materiale secco di una pianta comprende 50% di carbonio. Il carbonio è un elemento importante per l'accumulo di materiale vegetale. L'aria contiene 0,03%di acido, questa piccola quantità è comunque sufficiente.                 

                

6 H2O + 6CO2 + luce -> C6H12O6 + 6O2                 

                

In altre parole: Acqua + carbonio + luce -> energia                 

                

Coltivatori che creano un vuoto parziale (da grandi installazioni di estrazione e di piccole aperture) dall’aria sottile (piccola quantità di CO2) riceveranno le piante sempre più piccole, a meno che non miglioreranno le condizioni e non pareggiano la pressione atmosferica.                 

Rhizo batteri e muffe.

Con l'aiuto di vita del suolo, le piante possono sviluppare una resistenza naturale contro le malattie ed attentati.

I batteri possono essere classificati in due gruppi principali; batteri cattivi e batteri buoni cosiddetti Rhizo batteri.

Rhizo batteri possono essere classificati in 3 gruppi:

1. Batteri che liberano l'azoto
2. Batteri che producono il fosfato
3. Batteri che producono ormone

Le radici espellono gli zuccheri e i batteri entrano negli zuccheri. Rhizo batteri hanno bisogno di essere prevalenti sui batteri cattivi per prevenire malattie e di rendere gli elementi nutritivi disponibili per la pianta. Il modo più facile per farlo è semplicemente aggiungere questi batteri. Un altro vantaggio di Rhizo batteri è che possono cambiare il PH scorretto al PH coretto nei punti delle radici.

Le radici possono riempire massimo del 10% del vaso, di più, semplicemente non è possibile. Possiamo aumentare la capacità delle radici con le muffe (funghi) chiamate Mycorrhiza Muffe (funghi).

Trichoderma

Perché le filettature dei muffe (funghi) crescono dalle radici e sono microscopicamente fini, che riescono raggiungere i luoghi dove le radice non potranno mai arrivare. La sistema delle radice di queste piante diventa centinaia di volte più grande di quella senza filettature dei muffe (funghi). E tutto questo solo in cambio di un po’ di zucchero. Le filettature secernano alcuni zuccheri che non utilizzano intorno le filettature che attirano già disponibili Rhizo batteri. Perché il Rhizo batteri sono presenti intorno alle filettature che stimolano l'assunzione di sostanze nutritive, (quindi) il PH del suolo sarà più stabile.

                

La preparazione di un liquido batterico non può essere tenuto a lungo, perché i batteri hanno bisogno di zuccheri per sopravvivere. Senza zuccheri batteri possono sopravvivere solo per 3 giorni. Il liquido preparato con i zuccheri sarebbe esteso in un breve periodo di tempo (batteri si moltiplicano) e la bottiglia potrebbe esplodere. Quando gli zuccheri sono scomparsi i batteri muoiono. Questo è il motivo per cui si vede raramente liquido batterico o enzimi in agricoltura o l'orticoltura (oppure è falso).

Metrop Metrop Metrop
Metrop
Postbus 169
IJsselstein , UTRECHT , 3400AD Nederland